Categories for Chirurgia Estetica

Glutei cascanti o troppo evidenti?

luglio 18, 2015 7:45 am Pubblicato da

Esistono due condizioni che spingono le persone a sottoporsi a glutepolastica: la diminuzione di elasticità della pelle dei glutei, causata da una significativa perdita di peso e dall'avanzare dell'età, oppure glutei troppo prominenti.

Mastoplastica additiva senza esagerare

luglio 2, 2015 4:05 pm Pubblicato da

Partiamo dal concetto che la misura ideale della protesi è quella indicata dal corpo stesso, ovvero quella naturale! Se non ci si vuole pentire dopo essersi sottoposti ad un intervento di mastoplastica additiva bisogna scegliere una protesi adatta al proprio corpo e soprattutto adeguata al tipo di tessuti. Il chirurgo deve far fronte alle aspettative delle pazienti e a ciò che i loro tessuti gli consentono di fare. Più si tiene conto di questi due fattori e più il risultato sarà migliore.Andiamo ad illustrare alcuni validi consigli da seguire nella scelta delle protesi.

Mastopessi: il lifting del seno senza protesi

luglio 2, 2015 3:47 pm Pubblicato da

La mastopessi è un lifting senza “segni” Il tessuto del seno, al contrario di altre strutture del corpo, non è sostenuto né da muscoli né da ossa. Il cambiamento di volume di un seno medio o grande è dovuto principalmente alla perdita della sua massa grassa o del suo tessuto ghiandolare. Svuotandosi, il seno, tende a spostarsi verso il basso e l’unico rimedio per far fronte a questa situazione e l’intervento di mastopessi detto anche lifting al seno, il cui scopo è riposizionare verso l’alto il seno stesso.

Ridare volume al seno cadente

luglio 2, 2015 3:38 pm Pubblicato da

Invecchiamento, gravidanza, allattamento, perdita di peso sono solo alcune tra le principali cause che portano il seno a perdere tonicità e risultare cadente. Questo problema viene comodamente risolto con la mastopessi, intervento durante il quale la ghiandola mammaria viene risollevata e riposizionata nella giusta posizione, mentre la cute in eccesso viene asportata.

Cellulite: come metterla ko con la liposcultura

luglio 2, 2015 3:23 pm Pubblicato da

La lipoaspirazione, la vecchia tecnica mediante la quale si rimuovevano gli accumuli di grasso, è stata ormai superata grazie alla liposcultura ovvero l’introduzione di cannule sottilissime nell’adipe in eccesso grazie alle quali possibile rimodellare il profilo delle zone interessate ridando armonia al corpo. Questa tecnica chirurgica permette di spostare da parti il grasso in eccedenza verso altre zone che ne sono deficitarie. Alcuni esempi sono il rassodamento dei glutei oppure le ginocchia, i polpacci, le caviglie o addirittura le braccia.

Rassodare le braccia con la chirurgia estetica

luglio 2, 2015 3:12 pm Pubblicato da

Esistono trattamenti, chirurgici e non, che ben si adattano al miglioramento dell’estetica delle braccia. Dal laser, alla liposuzione, al lifting. Le soluzioni sono infatti diverse in base al livello di lassicità o alla presenza o meno di grasso.

Gambe e braccia, quando ci vuole il lifting

luglio 2, 2015 2:59 pm Pubblicato da

E’ La stessa tecnica usata per il viso per restituire tonicità e consistenza ai tessuti. Non servono molte parole per descrivere la trasformazione a cui andiamo incontro con il passare degli anni. I tessuti del corpo perdono consistenza e tonicità. In primis il seno e l’addome ma anche le braccia e le gambe. La trasformazione è inesorabile anche se si segue un’alimentazione attenta e si fa costantemente attività fisica, i tessuti diventano molli e cadenti, sembrano disuniti da quelli più profondi.

Ringiovanire il viso e il collo con il lifting cervico-facciale

luglio 2, 2015 2:48 pm Pubblicato da

Il modo migliore per restituire tono e freschezza ad un volto stanco e ad un collo rilassato è ricorrere al lifting cervico-facciale. Perdita di elasticità e tono dovuto ad una minore produzione di acido ialuronico  e collagene, assottigliamento delle pelle, atrofia dei tessuti muscolari e delle ossa, esposizione al sole in aggiunta ad una cattiva alimentazione sono le cause che portano ad un cedimento del muscolo platisma che porta alla formazione del famoso quanto antiestetico doppiomento. Si accentuano i solchi naso-genieni ai lati della bocca a causa dell’atrofia della guancia, si assottiglia la cute di parlpebre e sopracciglio e si formano rughe intorno agli occhi, al di sopra delle labbra e lungo le guance.