Chirurgia

estetica dei genitali femminili

La chirurgia estetica dei genitali femminili è in costante aumento in Italia. Comprende interventi mini-invasivi e molte volte si associa alla chirurgia dell'incontinenza urinaria. Le donne, quindi, spesso ricorrono a questi interventi per eliminare l'imbarazzo che alcuni difetti possono provocare nelle relazioni con l'altro sesso, soprattutto dopo una gravidanza. Questi interventi possono essere eseguiti singolarmente od associati ad altre procedure chirurgiche di carattere estetico. La chirurgia estetica dei genitali femminili è in costante aumento in Italia. Comprende interventi mini-invasivi e molte volte si associa alla chirurgia dell'incontinenza urinaria. Le donne, quindi, spesso ricorrono a questi interventi per eliminare l'imbarazzo che alcuni difetti possono provocare nelle relazioni con l'altro sesso, soprattutto dopo una gravidanza. Questi interventi possono essere eseguiti singolarmente od associati ad altre procedure chirurgiche di carattere estetico.

Contattaci

Informazioni Generali

L'associazione, poi tra la chirurgia estetica e l'uroginecologia permettono il ripristino della verginità grazie alla labioplastica ed alla correzione degli inestetismi post-parto. Fondamentale per queste tipologie di interventi è mantenere l'anatomia e la funzionalità dell'area, il tutto cercando di soddisfare le esigenze e aspettative delle pazienti. I principali inestetismi che si possono sviluppare sono l'ipertrofia delle piccole labbra, ovvero una malformazione dei genitali esterni. Vi possono essere anche asimmetrie, dove cioè solo una delle piccole labbra sia ipertrofica che può generare, oltre che problemi psicologici ed estetici, anche disturbi funzionali come prurito, irritazione, infezioni batteriche. Altro inestetismo diffuso è l'ipotrofia delle grandi labbra che, come tutti gli organi del corpo, modificano il loro volume e la loro forma con il passare del tempo andando incontro ad un processo di lipoatrofia, con conseguente assottigliamento e perdita del turgore tipico della giovane età. Tutto questi processi sono causati dalla riduzione delle fibre collagene ed elastiche ed dalla diminuzione della quantità di acido jaluronico. Oggi, grazie ai progressi della chirurgia estetica, è possibile ripristinare l'originario turgore anatomico grazie ad infiltrazione di acido jaluronico (filler) che riempie e rivitalizza i tessuti, oppure ricorrendo al lipofilling che fornisce correzioni di maggiore durata.

Contatta Cliniche Nova Genesis

Compila il form per richiedere una visita completamente
Gratuita presso una delle sedi del dottor Alberto Rossi Todde.

Richiedi una visita
gratuita

1.

2.