Correzione

mastoplastica secondaria

Anche se la riuscita degli interventi di mastoplastica additiva è altissima grazie alle nuove tecniche, ci sono purtroppo ancora dei casi nei quali questi non arrivano ai risultati desiderati. Per questo, però, la chirurgia estetica è in grado di fornire una pronta risposta con l’intervento di mastoplastica secondaria. Con la correzione dell’intervento di mastoplastica, sarà finalmente possibile avere la forma del seno da sempre desiderata e avere un aumento considerevole della propria femminilità e sensualità.

Scopri di più
cliniche nova genesis donna viso spalla mano sul viso
  • Durata dell'intervento: 1 – 2 ore
  • Anestesia: generale
  • Tipo di ricovero: 1 notte
  • Ritorno al sociale: 7 giorni
  • Esposizione al sole: 1 mese
  • Ritorno attività sportiva: 1 mese

Informazioni Generali

Informazioni intervento

La mastoplastica secondaria ha una durata che varia tra i 60 e i 120 minuti, e solitamente viene praticata sotto anestesia generale. La paziente verrà poi ricoverata per una notte. La presenza di cicatrici visibili dipende dalla via d’accesso scelta, che solitamente è la stessa del primo intervento.

Fasi dell’intervento

Dopo aver effettuato l’incisione, generalmente nello stesso punto dove era stata praticata per il primo intervento di mastoplastica, il chirurgo procede con la risoluzione dei difetti ancora presenti, sostituendo o addirittura rimuovendo le protesi o ancora praticando un lipofilling per correggere eventuali imperfezioni causate dalla prima mastoplastica. Al termine dell’intervento, il chirurgo sutura l’incisione ed eventualmente applica due drenaggi.

Quando è indicato

La mastoplastica secondaria è indicato in seguito a un intervento di mastoplastica che non ha prodotto i risultati sperati. Se il primo intervento di mastoplastica non ha risolto gli inestetismi o ne ha creati altri, o se la paziente non è soddisfatta della forma o della dimensione del suo nuovo seno, ci si può rivolgere al chirurgo estetico ed accordare un intervento di questo tipo.

In cosa consiste

La mastoplastica secondaria è l’intervento di correzione di una mastoplastica che non ha sortito gli effetti desiderati. Può consistere nella rimozione o nella sostituzione delle protesi, o può limitarsi a correggere eventuali imperfezioni mediante il lipofilling.

Le Specifiche

Prima dell’intervento, la paziente incontrerà il chirurgo per una visita medica. Il medico specialistico analizzerà i difetti causati o non risolti dall’intervento di mastoplastica e concorderà con la paziente il modo di correggerli durante l’operazione. Almeno 7-10 giorni prima dell’intervento, la paziente dovrà evitare di fumare o di ricorrere a farmaci anti-infiammatori, che aumentano il rischio di sanguinamento.

Se il chirurgo ha ritenuto necessario posizionare dei drenaggi, questi saranno rimossi dopo qualche giorno e dovranno essere accompagnati dall’assunzione di antibiotici. I punti di sutura saranno rimossi a distanza di 10-15 giorni dall’intervento. La paziente dovrà evitare la prolungata esposizione al sole del seno per circa un mese e mezzo e sospendere l’attività sportiva per un mese o secondo le indicazioni del chirurgo.

La mastoplastica secondaria ha risultati duraturi, che possono arrivare fino a 15 anni. Naturalmente, l’avanzamento dell’età ed importanti variazioni di peso possono causare peggioramenti estetici al seno. La paziente dovrà dunque prestare attenzione a tenere uno stile di vita equilibrato e sano.

Contatta Cliniche Nova Genesis

Compila il form per richiedere una visita completamente
Gratuita presso una delle sedi del dottor Alberto Rossi Todde.

Richiedi una visita
gratuita

1.

2.