Mastoplastica

Riduttiva

Avere un seno troppo prosperoso può causare problemi fisici e sociali importanti a una donna. La schiena viene infatti messa sotto stress dal peso della mammella, che può causare dolori forti e cronici con il passare del tempo. Ridurre il seno con una mastoplastica riduttiva può essere dunque una soluzione per risolvere o prevenire eventuali dolori alla schiena. Inoltre, un seno ridotto rende il corpo femminile più armonioso e delicato, maggiormente apprezzato dagli uomini per il suo equilibrio.

Scopri di più
cliniche_nova_genesis-chirurgia-plastica20-blefaroplastic2
  • Durata dell'intervento: 2h - 3h
  • Anestesia: generale
  • Tipo di ricovero: 1 notte di degenza
  • Ritorno al sociale: 7 - 10 giorni
  • Esposizione al sole: 1 mese
  • Ritorno attività sportiva: dopo 6 - 8 settimane

I nostri Prima e Dopo

Informazioni Generali

Informazioni intervento

La mastoplastica riduttiva richiede dalle due alle tre ore in sala operatoria sotto anestesia totale. Anche per questo, la paziente dovrà essere ricoverata almeno per una notte. L’intervento lascia delle cicatrici attorno all’areola e sotto di questa, che resteranno visibili per tutta la vita della paziente.

Fasi dell’intervento

Le modalità dell’intervento saranno definite dal chirurgo dopo avere attentamente esaminato i risultati degli esami che la paziente dovrà effettuare al seno. In linea generale, il chirurgo inizia con un’incisione attorno all’areola e sotto di questa. Il tessuto in eccesso viene poi rimosso e l’areola riposizionata (ed eventualmente ridotta). L’intervento termina con l’applicazione di punti di sutura e di una precisa medicazione.

Quando è indicato

La mastoplastica riduttiva si consiglia a donne con un seno troppo grande, che rischia di causare seri problemi alla colonna vertebrale. Anche donne che nell’attività sportiva si sentono limitate nei movimenti da una mammella prosperosa possono risolvere il problema con questo intervento chirurgico.

In cosa consiste

La mastoplastica riduttiva consiste nel ridurre un seno troppo prosperoso e nel riposizionare l’areola e il capezzolo in una posizione più alta. Questo ricollocamento è necessario per adattare la posizione dell’areola alle nuove dimensioni del seno.

Le Specifiche

Valgono tutte le indicazioni previste per tutti i normali interventi chirurgici, ovvero l’impossibilità di fumare e di assumere farmaci anti-infiammatori per le due settimane precedenti all’intervento. Gli esami da effettuare prima di una mastoplastica riduttiva sono gli esami del sangue, un elettrocardiogramma e un attento esame specialistico per valutare le caratteristiche dei seni e scegliere la migliore modalità d’intervento.

Dopo l’intervento verrà applicata una fasciatura elastica, che alla rimozione dei punti (dopo 10-15 giorni) dovrà essere sostituita da un reggiseno contenitivo per altre due settimane. Il seno sarà dolorante e livido per qualche giorno, ma questo è da considerarsi assolutamente normale. Il dolore sparirà insieme ai lividi in una o due settimane. È possibile che ci sia nello stesso periodo una perdita di sensibilità nell\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\'area attorno al capezzolo. La paziente dovrà evitare di esporre l’area al sole per circa un mese e potrà tornare all’attività sportiva soltanto dopo 6-8 settimane.

I risultati sono permanenti e duraturi, ma le cicatrici sono in posizione visibile (sotto l’areola) e anch’esse permanenti. La mastoplastica riduttiva può però risolvere definitivamente problemi alla schiena, come la scoliosi, causati da un baricentro spostato troppo in avanti.

Le domande ai Dottori

Si può associare all'addominoplastica un altro intervento chirurgico?

Molto spesso si esegue contestualmente all’addominoplastica o alla liposuzione, per ottenere un rimodellamento corporeo più completo.

Qual è la differenza tra la mastoplastica riduttiva e la mastopessi?

Entrambe risollevano il seno. Mentre per la prima vi una riduzione del volume del seno, nella mastopessi il volume rimane costante.

Mi posso sottoporre alla mastoplastica riduttiva se sono fumatrice?

Consiglio di smettere o comunque ridurre ad un massimo di 3-5 sigarette al giorno per il mese precedente e quello successivo all'intervento. Il fumo comporta un rischio di ischemia all’areola e al capezzolo e ritardi dei tempi di cicatrizzazione con cicatrici di più scadente qualità.

I risultati della mastoplastica riduttiva sono duraturi e definitivi?

Solitamente dopo l'intervento di mastoplastica riduttiva, i seni rimangono stabili nel tempo. Bisogna però ricordare che l'effetto dell'invecchiamento porterranno ad una ptosi naturale del seno che comunque può essere corretta reintervenendo e riposizionando correttamente la mammella.

Contatta Cliniche Nova Genesis

Compila il form per richiedere una visita completamente
Gratuita presso una delle sedi del dottor Alberto Rossi Todde.

Richiedi una visita
gratuita

1.

(L’accettazione è necessaria per procedere. La mancata accettazione rende ineseguibile qualsivoglia attività.)

2.