Lifting

cervico-facciale, radiofrequenza o lasers?

Quando i tessuti del volto si rilassano e tendono a seguire la forza di gravità, il lifting cervico-facciale può aiutare a correggere questa lassità cutanea.

Contattaci

Informazioni Generali

A differenza del lifting tradizionale, la correzione chirurgica ovvero la trazione meccanica esercitata non avviene più solo a carico della cute ma nel lifting moderno interessa il sistema muscolo aponeurotico superficiale, struttura fasciale che ricopre i muscoli del viso, e il muscolo platisma per il collo. Per quest’ultimo si ricorre ad un ulteriore trattamento, correggere chirurgicamente la diastasi dei margini mediali del muscolo stesso (i due cordoni che si formano nella regione mediana del collo). A tutt’oggi, il lifting cervico-facciale risulta essere l’operazione più razionale anatomicamente e dai risultati più naturali  da effettuare quando la rilassatezza diventa evidente e crea disagio. Questo perché per le ptosi medio-gravi alcuni trattamenti, quali il laser, la radiofrequenza, le cellule staminali hanno finalità differenti dal sollevamento dei tessuti rilassati del volto. Il laser è utile per ringiovanire la cute, la radiofrequenza stimola il trofismo cutaneo e sottocutaneo, il filler riempie i solchi cutanei, le cellule staminali del grasso rappresentano il futuro della medicina rigenerativa ma nessuno di questi trattamenti ricompone e riposiziona nella posizione originaria le strutture cervico facciali che hanno subito cambiamenti e slittamenti causati dell’invecchiamento.

Contatta Cliniche Nova Genesis

Compila il form per richiedere una visita completamente
Gratuita presso una delle sedi del dottor Alberto Rossi Todde.

Richiedi una visita
gratuita

1.

2.