Archivio tag: Mastopessi

Mastopessi: il lifting del seno senza protesi

luglio 2, 2015 3:47 pm Pubblicato da

La mastopessi è un lifting senza “segni” Il tessuto del seno, al contrario di altre strutture del corpo, non è sostenuto né da muscoli né da ossa. Il cambiamento di volume di un seno medio o grande è dovuto principalmente alla perdita della sua massa grassa o del suo tessuto ghiandolare. Svuotandosi, il seno, tende a spostarsi verso il basso e l’unico rimedio per far fronte a questa situazione e l’intervento di mastopessi detto anche lifting al seno, il cui scopo è riposizionare verso l’alto il seno stesso.

Ridare volume al seno cadente

luglio 2, 2015 3:38 pm Pubblicato da

Invecchiamento, gravidanza, allattamento, perdita di peso sono solo alcune tra le principali cause che portano il seno a perdere tonicità e risultare cadente. Questo problema viene comodamente risolto con la mastopessi, intervento durante il quale la ghiandola mammaria viene risollevata e riposizionata nella giusta posizione, mentre la cute in eccesso viene asportata.

Quando il seno abbondante diventa un problema

giugno 2, 2015 4:10 pm Pubblicato da

Molte donne ricorrono alla mastoplastica riduttiva, questo tipo di intervento diventa opportuno quando si presentano problemi posturali o dolori causati dall’ eccessivo peso del seno che grava sulla colonna vertebrale. Un’altra motivazione, di solito, riguarda la tonicità perduta. Infine c’è l’aspetto estetico, molte donne avvertono disagio per un seno troppo voluminoso. Questa alta frequenza di interventi al seno è legata anche al fatto che le incisioni e relative cicatrici ormai sono pressoché invisibili. Succede, però, molto spesso che molte donne non affrontino l’intervento di mastoplastica riduttiva o comunque in generale al seno per paura di non poter più allattare. Falso.

Quando è l’uomo a volersi ridurre il seno

aprile 5, 2015 9:34 am Pubblicato da

Il seno nell’uomo non è così raro. Gli ormoni anabolizzanti, utilizzati da molti uomini per far crescere la massa muscolare, sono la causa principale delle ginecomastie soprattutto tra i 25 e i 40 anni. A questo si aggiungono gli estrogeni sintetici presenti nella catena alimentare.